classica

Let's kick! Leggendo "Overland to India" di Gordon G. May, di Neophytus

La letteratura di viaggio, sia quest’ultimo reale o di finzione, è forse la più antica e persistente della tradizione occidentale. E vi è per lo meno un tratto comune che identifica in maniera infallibile il “vero” libro di viaggio dai generi spurii, se non addirittura contraffatti: un amore istintivo e profondo per ciò che appare in superficie.

Abbonamento a classica